Arriva l’autunno ed ecco… i finalisti del Concorso per racconti inediti

La sesta edizione del premio “GialloLuna NeroNotte” per racconti inediti, organizzato con la preziosa collaborazione de “Il Giallo Mondadori”, arriva al primo traguardo: i finalisti. Sono 11 come nel 2017. Ora la “patata bollente” passa alla giuria di qualità composta da  Franco Forte, direttore de “Il Giallo Mondadori” e “Segretissimo”; dalla scrittrice Annamaria Fassio, e da Nevio Galeati, direttore artistico di GialloLuna NeroNotte.

Intanto ecco i finalisti, in ordine alfabetico per autore. Come al solito, quindi, non è una classifica.

Anna Allocca, Relazioni pericolose

Donatella Brusati, Delitto in cattedra

Andrea D’Amico, Un nome da ninja

Luca Di Gialleonardo/Liudmila Gospodinoff, La calda notte dell’ispettore Murtas

Allegra Iafrate, Il violino di Wolfango

Marco Marinoni, Reload

Alessandro Maurizi, Maresciallo, io la odio

Roberto Mistretta, Caritas

Vincenzo Padovano, Strategia d’uscita

Laura Sergi, L’ago nel pagliaio

Dante Tiberia, Una vita di scarto

La festa per la proclamazione del vincitore si svolgerà a Ravenna, domenica 4 novembre, al Mariani Lifestyle (il festival, come è già stato annunciato, si svolgerà a metà autunno, dal 26 ottobre al 4 novembre, per il terzo anno consecutivo in collaborazione con Nightmare Film Fest). Interverranno Franco Forte, direttore de “Il Giallo Mondadori” e “Segretissimo”; e la scrittrice Annamaria Fassio.

Finalisti 2017

Le premiazioni del 2017. La seconda da destra è Lia Tomasich, vincitrice del concorso appunto 2017, fra la scrittrice Annamaria e l’editor del Giallo Mondadori, Franco Forte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...